logosmallicononly-79823
image-987

 

Viale dei Tulipani 119 - Catanzaro (CZ)

Tel. 0961.469154  -  Mobile 339.3024937   

 

image-987

facebook
whatsapp
instagram
phone

Successione Legittima o Testamentaria!!!

15/01/2021 17:56

Liccardo Fabio Geometra

Categoria PROPRIETA',

Successione Legittima o Testamentaria!!!

Oggi ti spiego la differenza tra Successione Legittima e Successione Testamentaria.L'apertura della Successione avviene lo stesso giorno della morte,

Oggi ti spiego la differenza tra Successione Legittima e Successione Testamentaria.

L'apertura della Successione avviene lo stesso giorno della morte, ed è un adempimento obbligatorio che serve a trasferire il patrimonio immobiliare della persona deceduta ai rispettivi eredi.

Ma iniziamo a parlare della Successione Legittima:

Quando il defunto non ha disposto le proprie volontà si predispone la Successione Legittima, che prevede l'assegnazione del patrimonio immobilare agli eredi secondo le quote stabilite per Legge, e secondo questo schema che segue un ordine prestabilito:

Coniuge;

Discendenti legittimi e naturali (figli), ma anche i figli legittimati e adottati (art. 567 codice civile);

Ascendenti legittimi (genitori);

Collaterali (fratelli e sorelle);

Altri parenti (zii e cugini);

Allo Stato quando non esiste alcun parente.

Al coniuge superstite spetta sempre il diritto di abitazione sulla casa coniugale (se di proprietà), nonchè le agevolazioni prima casa sulle imposte da versare.

Di seguito uno schema su come vengono ripartite le quote nella Successione Legittima:

Solo il coniuge  L'intero patrimonio

Il coniuge + 1 figlio1/2 coniuge - 1/2 figlio

Il coniuge + 2 figlio o più1/3 coniuge - 2/3 figli

Solo il coniuge + fratelli e sorelle2/3 coniuge - 1/3 fratelli e sorelle

Solo 1 figlioL'intero patrimonio

Solo 2 o più figliL'intero patrimonio in parti uguali

Solo un genitoreL'intero patrimonio

Solo i due genitoriLintero patrimonio in parti uguali

Solo genitori + fratelli e sorelle1/2 genitori - 1/2 fratelli e sorelle

Solo fratelli e sorelleL'intero patrimonio in parti uguali

Solo i nonniL'intero patrimonio diviso tra nonni paterni e materni in parti uguali

Solo bisnonni o altri ascendentiL'intero patrimonio a chi ha il grado di parentela più vicino

Solo altri parentiL'intero patrimonio a chi ha il grado di parentela più vicino entro il sesto grado

Qualsiasi erede può rinunciare all'eredità, a vantaggio degli altri eredi.

La Successione Testamentaria, invece, si ha in presenza di Testamento, che altro non è che un documento disposto dal defunto, quando era ancora in vita, con le disposizioni delle proprie volontà.

Il Testamento può essere "olografo", ossia redatto davanti ad un Notaio, e può essere pubblico o segreto.

C'è da dire, però, che anche in presenza di testamento, non tutto il patrimonio può essere disposto secondo le volontà del defunto.

Esiste infatti una "Quota Legittima", ossia quella parte di eredità che la Legge riserva sempre agli eredi legittimi, e la "Quota Disponibile", ossia quella parte di eredità che il defunto può disporre a proprio piacimento, senza tuttavia ledere i diritti degli eredi legittimi.

Ecco quindi le quote nel caso di Successione Testamentaria, considerando le quote legittime sempre disponibili di diritto agli eredi:

Quando c'è solo il coniuge1/2 coniuge (+ diritti su casa coniugale) - 1/2 quota disponibile

Quando c'è solo 1 figlio1/2 figlio - 1/2 quota disponibile

Quando ci sono 2 o più figli2/3 figli - 1/3 quota disponibile

Quando al coniuge concorre un figlio1/3 coniuge (+ diritti su casa coniugale) - 1/3 figlio - 1/3 quota disponibile

Quando al coniuge concorrono due o più figli1/4 coniuge (+ diritti su casa coniugale) - 1/2 figli - 1/4 quota disponibile

Quando oltre al coniuge concorrono altri discendenti1/2 coniuge (+ diritti su casa coniugale) - 1/4 ascendenti - 1/4 quota disponibile

Riassumendo:

La Successione Legittima assegna le quote agli eredi per Legge, secondo percentuali prestabilite;

La Successione Testamentaria si predispone in presenza di un testamento che il defunto ha predisposto quando era ancora in vita, ma deve tenere conto della "quota Legittima" e della "quota Disponibile", senza che quest'ultima possa ledere i diritti degli eredi legittimi.

Esiste una terza tipologia di Successione, detta Successione Necessaria, alla quale si ricorre quando, in presenza di testamento, le volontà del defunto vanno a ledere i diritti degli eredi legittimi.

 © 2022 Liccardo Fabio Geometra - P.Iva 02155030790 
Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder